Ucciso un altro giornalista afghano

Radio Free Europe / Radio Liberty
30 Gennaio, 2016Funzionari afghani dicono che un giornalista televisivo è stato ucciso da ignoti nella parte orientale della provincia di Nangarhar. Haji Mohammad Zubair Khaksar, che era un corrispondente Nangarhar per la TV nazionale dell’Afghanistan e della rete radio, è stato ucciso nel distretto di Surkhrod, l’ufficio del governatore provinciale, ha detto il 30 gennaio. L’attacco è avvenuto quando Khaksar stava tornando a casa da una riunione privata in ritardo il 29 gennaio, i media locali. Non ci sono state immediate rivendicazioni di responsabilità per l’attacco. Tuttavia, l’agenzia di stampa Khaama riferito che una stazione radio – presumibilmente stabilito dal gruppo estremista Stato Islamico – è stato trasmesso messaggi minacciosi ai giornalisti a Nangarhar. Autorità afghane hanno detto che stanno cercando di rintracciare la stazione radio che si sta diffondendo la propaganda antigovernativa a Nangarhar. L’uccisione di Khaksar arriva giorni dopo un attentato suicida a Kabul ha ucciso sette dipendenti della stazione televisiva più grande in Afghanistan, Tolo TV. I talebani hanno rivendicato l’attacco, che ha anche ferito 26 persone. Sulla base di segnalazione da Khaama.com e Tolonews.com.

I commenti sono chiusi.